Gemitaiz – Fair Lyrics (feat. Madman)

[Gemitaiz:]
Ehi, ehi, ehi
Faccio ancora il rap, bro, ogni barra è teflon
Pesa come un ferro, buca come techno
Non scrivo sul quaderno
Scrivo sopra al Macbook e ti mando all’inferno
Yeah, yeah, giro con le teste di serie
Fra’, che si tramutano in bestie le sere
Dopo che si tritano le tessere intere, ehi, man
Fanculo le guardie, non c’avranno mai
Dentro questo Louis Vuitton, frate’, fa un caldo Hawaii
Mi ricordo quando mi chiamavano scemo
Adesso sto volando, sì, li sto contando, tipo contrabbando
Mi tocca farlo, sono a Montecarlo
Con lei che è straniera, frate’, non le parlo
Addosso ho un leopardo
Più bombe che a Pearl Harbor

Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Ti mando all’inferno

[MadMan:]

M! Il mio cazzo ha vita propria (Buono, buono)
La mia prima rima è sobria (Ahahah)
Voglio cinquemila a strofa (Minimo)
Tu per avere ‘sto flow qua preghi tipo sinagoga (Amen)
Sto lontano dalla droga
Ma i miei bro hanno tanta roba
Erba buona fatta local
Stanno tutti a Barcellona (Yes)
Scemo io che sto a Milano (Yes)
Parto tipo Magellano (Sì)
Questa è buona l’accendiamo
Giù in Salento coi miei simili
Ice-O-Lator sugli Alimini
Poi con lei nel letto i brividi
Io l’eletto, lei è Trinity
Altra boccia di Moët infranta
M sciabola, fra’, non lo stappa
Tanto per cambiare, ‘sto flow spacca
Me lo succhi a motozappa

[Gemitaiz:]
Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Faccio ancora il rap, bro
Ti mando all’inferno

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *